lunedì 24 marzo 2014

Come pulire le vongole fresche

Ecco come pulire le vongole fresche,

Grattate bene tutte le vongole con l’aiuto di una retina o di una spazzolina.
Mettere le vongole in abbondante acqua salata per almeno 3-4 ore: lasciarle a temperatura ambiente

Ricoprire il fondo di una padella con 1 cm di acqua, del succo di limone – circa una quindicina di gocce – un filo di olio, sale e pepe q. b.
Attendere che l’acqua diventi calda quindi unirvi solo una parte delle vongole già spurgate, in modo che non si sovrappongano.
Attendere fino a quando le vongole non incominciano ad aprirsi.
Man mano mettere da parte quelle che si aprono.
IMPORTANTE: le vongole che, dopo qualche minuto, non si sono aperte vanno BUTTATE perché non sono buone!
come-pulire-le-vongole


Il liquido rimasto nella padella dovrà essere conservato. Procedere nel seguente modo: filtrarlo accuratamente con un panno pulito a maglia fine. Il liquido è ottimo e può essere usato per la preparazione dei piatti con le vongole.
Una parte delle vongole è pronta. A questo punto basta ricominciare da capo, mettendo nuova acqua nella padella e continuando a seguire il suddetto procedimento finché le vongole non finiscono.
Le vongole dischiuse possono essere conservate per un giorno in frigo e possono anche essere congelate. L’ideale, ovviamente, è consumarle il prima possibile

Nessun commento:

Posta un commento

Subscribe

Top Blogs di ricette

Flickr

food bloggermania